Brancaleone: maltempo, la Locride è in ginocchio


Il maltempo ha, per 48 ore, imperversato sulla Locride. La pioggia è caduta copiosa e il vento ha battuto fortemente la costa. Il torrente Ferruzzano è straripato, spazzando via la statale 106 Ionica e la linea ferrata, che in un tratto è rimasta anche sospesa nel vuoto. Solo per un caso fortuito non ci sono state vittime. Alcuni paesi sono rimasti isolati a causa di una serie di smottamenti che hanno ostruito le strade. I vigili del fuoco ed il personale della protezione civile stanno lavorando per far fronte alle molte situazioni di emergenza e per mettere in sicurezza gli abitanti. I danni sono ingenti. Il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, ha già reso noto che sarà chiesto lo stato di emergenza al Governo. Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, ed il capo del Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, hanno sorvolato in elicottero i luoghi colpiti dal maltempo, per rendersi conto della situazione. Annunciato l’arrivo di mezzi speciali dei vigili del fuoco e di un reparto del genio militare di Palermo.

Potrebbero interessarti anche...