Bonifati: i 30 anni di “Scintille” tra premi e spettacolo


“30 e Lode Beach Party”: il nome dell’evento era già tutto un programma. E’ con una splendida serata di gala che la gioielleria Scintille Montesanto ha celebrato, a Bonifati, i suoi 30 anni di attività. Tre decenni che hanno anche lasciato segni profondi nel tessuto sociale calabrese, viste le tante iniziative solidali che, da sempre, la gioielleria sostiene e promuove. La serata di gala ha visto la partecipazione di ben 12 aziende orafe, che hanno incantato il pubblico con i loro monili. Ma al centro dell’attenzione c’è stato il premio “Calabria Cultura”, giunto alla quarta edizione. Quest’anno sono stati premiati Francesco Valentini, docente Unical e fisico, candidato per la prossima missione dell’Agenzia Spaziale Europea; Sergio Crocco, autore teatrale e presidente dell’associazione “La terra di Piero”, molto attiva nel sociale; la giornalista Gabriella D’Atri, noto volto della Rai regionale calabrese; l’imprenditore Paolo Ippolito, che guida una famosa casa vinicola del cirotano; e Pino Citrigno, presidente dell’Associazione Nazionale Esercenti Cinema e della Calabria Film Commission. Un premio speciale, il “Telesio d’Argento”, è stato consegnato a Daniela Rambaldi, molto impegnata nel sociale e figlia del premio Oscar Carlo Rambaldi, creatore del celebre “E.T.”. Tra gli ospiti anche il maestro orafo Gerardo Sacco. Ma a conquistare la platea è stata senz’altro l’attrice e cantante Serena Autieri, che si è esibita con l’accompagnamento del maestro Vincenzo Campagnoli.

Potrebbero interessarti anche...