Bologna: operazione antidroga, in manette uomini del clan Mancuso


Operazione antidroga su scala nazionale e internazionale da parte della Squadra Mobile di Bologna, d’intesa con la Direzione distrettuale antimafia. La Polizia ha eseguito in varie citta’ italiane, in Spagna e in Austria un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 14 persone legate alla cosca Mancuso, attiva nella provincia di Vibo Valentia, accusate, a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti. Le indagini dell’operazione, denominata “Due Torri Connection”, sono durate un anno e hanno consentito di accertare che, per quanto riguarda il traffico di cocaina, i referenti della cosca avevano base logistica a Bologna e da qui intrattenevano rapporti con trafficanti colombiani attivi in Spagna e in Sud America. La cocaina acquistata dalla cosca calabrese ”avrebbe viaggiato occultata in scatoloni a bordo di aerei privati decollati dall’aeroporto di Quito, in Ecuador, oppure all’interno di containers stivati su motonavi provenienti dal Sud America e nascosta all’interno di finti carichi leciti”, si legge in una nota ufficiale.

Potrebbero interessarti anche...