Bivongi: allevatore ucciso a colpi di fucile in un agguato

Un allevatore di 33 anni, Daniele Campanella, è stato ucciso con alcuni colpi di arma da fuoco nelle campagne di Bivongi, nella Locride. Il cadavere di Campanella è stato trovato nel locale adibito a cucina di un casolare, ubicato in una zona di campagna molto isolata, che l’allevatore utilizzava come rifugio quando andava ad accudire i suoi animali, alcuni cavalli ed ovini. Sul movente dell’omicidio, al momento, non viene esclusa alcuna ipotesi. Campanella era incensurato e non aveva, secondo quanto è emerso dalle prime indagini, alcun collegamento con la criminalità. Era sposato e padre di tre figli.

Potrebbero interessarti anche...