Bisignano: sfruttamento prostituzione minorile, un altro arresto


I carabinieri hanno arrestato un ottantenne di Bisignano nell’ambito di un’indagine relativa all’organizzazione, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione minorile. Per altre due persone, due donne di 45 e 19 anni, è scattato il divieto di dimora in Calabria. Le indagini sono partite nel settembre scorso e a marzo furono già eseguite misure cautelari nei confronti di tre bisignanesi. In questo secondo filone dell’inchiesta sono stati scoperti altri dettagli di una torbida vicenda che ha visto coinvolto un uomo di Bisignano, indagato al momento per aver compiuto atti sessuali con un quindicenne, dietro pagamento di piccole somme di denaro, e per aver tentato di adescare, successivamente, lo stesso ragazzino per consumare con lui altri rapporti sessuali. Nel contesto delle stesse indagini sono emerse responsabilità a carico di due donne di Bisignano, che, approfittando delle precarie condizioni economiche dello stesso giovane, lo avevano indotto ad avere rapporti sessuali con l’anziano, ricevendo poi una parte del compenso delle sue prestazioni sessuali.

Potrebbero interessarti anche...