Bisignano: Sant’Umile si dimette da Santo!


Sono rimasti a dir poco sorpresi gli abitanti di Bisignano, quando hanno trovato sui muri i manifesti con la singolare notizia: Sant’Umile si dimette da Santo! E sì: stanco di essere trattato male, di non essere abbastanza valorizzato e fatto conoscere nel mondo, e stanco anche di vedere il suo antico e storico santuario abbandonato a sé stesso, preda anche di una frana, della quale ci siamo più volte occupati e per la quale ancora non si sono presi seri provvedimenti, il Fraticello Francescano votato all’Umiltà, Sant’Umile appunto, ha deciso di arrendersi e di dimettersi. La provocatoria iniziativa, come si è scoperto alla fine, è di un giovane emigrato di Bisignano, che è ritornato in paese per le feste di Natale. Giovannino Vuono, questo il suo nome, pubblicitario che lavora in Emilia, ha preso atto dell’abbandono della struttura conventuale e del clima di rassegnazione generalizzato che si vive a circa due anni dalla frana che ha causato la chiusura della struttura. E ha organizzato una campagna di affissione con un manifesto-lettera in cui il Santo rassegna le dimissioni da Santo! Speriamo che almeno stavolta qualcuno si muova. Ma potranno gli uomini riuscire laddove non è riuscito neanche un Santo?

Potrebbero interessarti anche...