Bergamo: ‘ndrangheta, perquisite le sedi di RTL 102,500


La DDA di Catanzaro ha disposto perquisizioni e sequestri di documenti nella sede legale di Bergamo di “Rtl Radio srl” e in diverse altre sedi dell’emittente radiofonica, nonchè in quelle di aziende collegate alla stessa società. Le attività d’indagine fanno parte di un’inchiesta sul clan dei Tripodi di Vibo Valentia, il cui presunto boss, Nicola Tripodi, risultava, pur senza lavorare, dipendente della “Gesti.Tel srl”, ritenuta dagli inquirenti una società di fatto riconducibile al gruppo Rtl. Il provvedimento di perquisizione e sequestro è stato eseguito da carabinieri e guardia di finanza e ha riguardato, in generale, anche un’inchiesta sulla movimentazione sospetta di denaro in Lombardia, operata dai clan del vibonese. Il Gruppo Rtl 102.5 ha dichiarato la sua estraneità ai fatti e sta collaborando con la magistratura.

Potrebbero interessarti anche...