Belvedere Marittimo: donna uccisa e bruciata, arrestato pericoloso pregiudicato

I carabinieri hanno arrestato un pregiudicato, Sergio Carrozzino, 44 anni, accusato di omicidio premeditato e occultamento di cadavere. L’uomo avrebbe ucciso Silvana Rodrigues De Matos, 32 anni, donna di origini brasiliane che viveva a Belvedere Marittimo. Il corpo della donna era stato trovato in una località periferica di Belvedere in un’autovettura totalmente distrutta dalle fiamme. La donna, uscita di casa per andare a fare la spesa, nel tardo pomeriggio del 12 dicembre scorso, sarebbe stata sorpresa dal suo assassino all’interno del parcheggio del supermercato dove si era recata per fare delle compere. Dal video delle telecamere di sorveglianza e dalla testimonianza di un passante, si è potuto appurare che Carrozzino è salito a bordo dell’auto della donna, al posto di guida, allontanandosi, con la donna a bordo, dal parcheggio del supermercato in cui i due si sono, per qualche motivo, incontrati. Il movente dell’omicidio al momento è sconosciuto, ma sarebbe da ricondurre a fatti personali, forse legati a questioni passionali. Sergio Carrozzino, sorvegliato speciale con obbligo di dimora, era stato scarcerato nell’aprile del 2015 dopo aver espiato una condanna definitiva a 15 anni di reclusione per un omicidio. La vittima, in quel caso, era il fratello del cognato della donna assassinata. I due fatti non sarebbero legati, ma le indagini continuano. A margine della conferenza stampa, il procuratore di Paola ha anche svelato che è stato risolto il caso di un’aggressione subita, il 16 aprile scorso, da un giovane di 28 anni, senegalese, che è stato gambizzato a Cetraro. La vittima è stata in grado di indicare gli aggressori, riconosciuti in foto e in video. A bordo di due moto, i tre avrebbero prima minacciato e poi aggredito e ferito il senegalese, a scopo di rapina. I tre, latitanti da quel momento, sono attivamente ricercati per tentato omicidio. Sottolineata la veloce reazione delle forze di polizia.

Potrebbero interessarti anche...