Badolato: sfruttava l’anziana zia, denunciato un giovane

Avrebbe costretto un’anziana zia a vivere in una condizione di completo abbandono: con questa accusa un giovane è stato denunciato dai carabinieri a Badolato. La vittima è un’anziana donna ultraottantenne, costretta a vivere in uno stato di totale degrado igienico-sanitario nel borgo del versante ionico catanzarese. I militari avevano segnalato la vicenda agli enti preposti, affinché la donna ricevesse il necessario aiuto e sostegno. Nei giorni scorsi, però, dopo una minuziosa e delicata attività d’indagine, i carabinieri avrebbero accertato che l’abitazione dell’anziana era priva di corrente elettrica. E’ stato così denunciato un nipote della malcapitata, un giovane di 26 anni, ritenuto responsabile di circonvenzione di persona incapace e furto con destrezza, per aver approfittato dello stato di disagio della donna facendole pagare un proprio bollettino di un’utenza domestica e per averle sottratto l’importo della pensione appena riscossa.

Potrebbero interessarti anche...