Amantea: Dia confisca beni per 8 milioni di euro ad imprenditore

La Dia di Catanzaro ha confiscato beni per oltre 8 milioni di euro, riconducibili all’imprenditore Carlo Samà, condannato per associazione a delinquere di stampo mafioso nell’ambito dell’operazione denominata “Nepetia”. L’imprenditore, di Amantea, opera soprattuto nel settore della raccolta e smaltimento dei rifiuti. In una nota, la Dia specifica che “risultano definitivamente confiscati” quote sociali e compendi aziendali di diverse aziende, tutte con sede ad Amantea, decine di beni mobili ed immobili, mezzi industriali e numerosi rapporti finanziari.

Potrebbero interessarti anche...