Albidona: la tradizionale Festa di San Michele Arcangelo

Albidona, caratteristico borgo dell’alto jonio cosentino, ogni anno, in occasione della tradizionale festa dedicata al Santo Patrono, San Michele Arcangelo, accoglie migliaia di fedeli e tanti emigranti, che non rinunciano a rivivere la festa che più rappresenta l’identità del proprio paese. Nella mattinata si svolge la celebrazione eucaristica, seguita dalla prima parte della processione, che tocca diversi punti del caratteristico centro storico, accompagnata dalla banda musicale, dai suonatori di zampogna e dalle donne in costume tradizionale, che trasportano sul capo gli antichi “cinti”. Acclamata da una folla immensa, l’imponente statua lignea del Santo viene riposta nella chiesa di San Rocco. Nel pomeriggio riparte la processione che ripercorre nuovamente il centro storico fino ad arrivare nella piazzetta antistante la chiesa di San Michele, dove prende vita un rituale antichissimo, l’“Incanto”, ovvero un’asta di prodotti tipici, animali e manufatti artistici offerti dai fedeli. La Festa di San Michele Arcangelo prosegue fino a notte inoltrata, con il concerto in piazza, e si conclude con spettacolari fuochi pirotecnici.

Potrebbero interessarti anche...