Africo: trovato pezzo di radiatore nel mare, ma nessuna nave

L’oggetto metallico bloccato tra gli scogli di Capo Bruzzano e’ un radiatore di motore e non una statua o una armatura. E’ quanto hanno accertato i carabinieri del nucleo sommozzatori di Messina, che hanno recuperato l’oggetto e lo hanno portato a riva. E non e’ stata trovata neanche alcuna traccia di navi antiche. La soprintendente ai beni archeologici della Calabria, Simonetta Bonomi, ha detto che ”gia’ dai primi accertamenti fatti dai sommozzatori della capitaneria di porto sembrava che si trattasse di un pezzo di motore e non di una statua o armatura”, in riferimento al rinvenimento, qualche giorno fa, di reperti antichi, tra cui un leone di bronzo. La soprintendente ha poi detto che ”da una prima ispezione del leone di bronzo, posso affermare che eventualmente potrebbe essere di epoca romana. Ma e’ necessario fare tutta una serie di accertamenti per essere certi sull’epoca e sulla provenienza”. Il reperto sara’ adesso affidato agli esperti dell’Universita’ della Calabria.

Potrebbero interessarti anche...