Reggio Calabria: catturato ad Africo pericoloso latitante

Un latitante della ‘ndrangheta è stato catturato dalla Squadra Mobile di Reggio Calabria e dagli uomini del commissariato di Siderno. Si tratta di Santoro Favasùli, 37 anni, inserito nell’elenco dei cento latitanti più pericolosi. Deve scontare una pena a 30 anni di reclusione per l’omicidio di Antonio Giorgi, avvenuto alla vigilia di Ognissanti, nel 2005. Fu uno degli episodi che causarono la ripresa della faida di San Luca, che porterà poi alla strage di Duisburg nel 2007. Favasùli era nascosto in un bunker ricavato in un’abitazione di Africo, in cui c’erano anche i suoi familiari. Al momento dell’arresto non era armato e non ha opposto resistenza.

Potrebbero interessarti anche...