Acquaro: manca il medico di base e i cittadini protestano

Capita che il medico di un paesino possa morire. E, a quanto pare, capita anche non ce ne sia nessun altro per sostituirlo. Colpa dei tagli alla sanità, che colpiscono duramente soprattutto i piccoli centri. E’ quello che accade ad Acquaro, nel vibonese. La dipartita del compianto medico di base ha, di fatto, davvero lasciato un vuoto, che l’Asp non riesce a colmare. E allora scoppia la rivolta dei cittadini, che hanno interessato prefettura e azienda sanitaria. Il sindaco cerca di calmare gli animi. Intanto l’Asp ha fatto una sua proposta, spiegando che si potrebbero utilizzare, a giorni alterni, i medici dei paesini vicini. Ma la gente non ci sta ed insiste nel volere un medico che operi solo nel paese.

Potrebbero interessarti anche...