Cosenza: disabile getta il nipotino dal balcone


Un terribile volo dal quarto piano di un palazzo. Ma per fortuna è ancora vivo. La brutta avventura è capitata ad un bimbo di soli 5 mesi, Rodolfo. Il piccolo è stato afferrato dallo zio trentenne, affetto dalla sindrome di Down, che, non si sa bene per quale motivo, lo ha gettato dal balcone, mentre in casa c’era anche la madre del piccolo. Il fatto è avvenuto nel popoloso quartiere di via Popilia. Il bimbo, dopo un volo di circa 18 metri, conclusosi sul marciapiedi, è stato subito soccorso e portato nell’ospedale di Cosenza, dove versa in gravi condizioni. Ha subito un trauma cranico e la compressione di un polmone. Secondo i sanitari, non sarebbe però in pericolo di vita, anche se la prognosi resta riservata. Lo zio del piccolo Rodolfo, su disposizione della magistratura, è stato sottoposto ad un trattamento sanitario obbligatorio. Secondo i parenti, il giovane alternava negli ultimi tempi momenti di tranquillità a pulsioni anche aggressive. Che questa volta si sono manifestate nel terribile gesto di cui è rimasto vittima il nipotino.

Potrebbero interessarti anche...