Sondrio: fermato latitante della ‘ndrangheta crotonese


Francesco Crivaro, 48 anni, ritenuto fiancheggiatorie di una cosca della ‘ndrangheta di Crotone, e’ stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Milano e Sondrio perche’ colpito da un’ordinanza di custodia cautelare emessa nel luglio scorso dal Tribunale di Milano per associazione mafiosa. Crivaro e’ stato fermato a Morbegno, in provincia di Sondrio. Le indagini coordinate dai pm di Milano Ilda Boccassini e Alessandra Dolci, ipotizzano che Crivaro sia un fiancheggiatore di Pasquale Varca, arrestato nell’estate scorsa, calabrese anche lui e, secondo le indagini, referente a Como dei boss calabresi. Crivaro secondo l’ordine di arresto avrebbe messo in contatto Varca con trafficanti di droga albanesi e avrebbe collaborato ad attivita’ di usura. Crivaro inoltre avrebbe procurato armi agli affiliati e messo a disposizione il ristorante Coconut a Eupilio, sul lago di Como, per consentire al gruppo criminale di svolgervi riunioni. Nello stesso Coconut, che e’ intestato alla moglie di Crivaro, anni fa era ospite fisso Azouz Marzouk, scampato alla strage di Erba, e visto piu’ volte in compagnia dello stesso latitante finito oggi in manette. Gli agenti lo hanno fermato mentre era in sella ad una Yamaha. Ai poliziotti ha mostrato dei documenti veri, appartenenti a persone calabresi.

Potrebbero interessarti anche...