Reggio Calabria: rapine, arrestate 10 persone


La Polizia di Stato di Reggio Calabria ha eseguito 10 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di persone residenti nel comune di Rosarno, ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere (ex art 416 del Codice penale) per rapina, ricettazione, furto, detenzione e porto di armi da sparo, anche clandestine. Le complesse ed articolate indagini, coordinata dalla Procura della Repubblica di Palmi, sono state condotte dal Commissariato di Polistena e dalla Squadra Mobile di Reggio Calabria, insieme a personale dei Commissariati di Gioia Tauro, Cittanova, Taurianova, Palmi, Villa San Giovanni e personale del Reparto Prevenzione Crimine di Siderno. Il tutto ha avuto inizio nel marzo 2017 quando personale delle volanti del Commissariato di Polistena (RC) ha arrestato in flagranza di reato i tre responsabili di una rapina aggravata ai danni di un supermercato. In quell’occasione era stata anche recuperata una pistola con matricola abrasa. Le indagini hanno permesso di individuare i responsabili di altre tre rapine verificatesi nel corso del 2016 e 2017 a danno di banche, supermercati e farmacie nel territorio della Piana di Gioia Tauro (RC) e nella limitrofa provincia di Vibo Valentia. E’ emerso come le rapine non erano episodi isolati ma si inserivano in un contesto associativo ben più ampio, divenendo pertanto dei reati fine dell’associazione per delinquere. (ANSA)

Potrebbero interessarti anche...