Palmi: detenuto evade dal carcere, ha fatto una fune con le lenzuola


Un detenuto, Angelo D’Agostino, 30 anni, di Rosarno, e’ evaso dal carcere di Palmi mentre si trovava nel cortile per l’ora d’aria. L’uomo ha scavalcato i muri di due cortili ed ha raggiunto il muro perimetrale del carcere da dove si e’ calato utilizzando delle lenzuola legate come una fune. D’Agostino e’ stato condannato la settimana scorsa alla pena di sei anni di reclusione per spaccio di droga. L’evasione e’ avvenuta nel primo pomeriggio, ma la scoperta e’ avvenuta solamente dopo qualche ora, quando gli agenti della polizia penitenziaria hanno effettuato il controllo all’interno delle celle. D’Agostino era detenuto in una cella di media sicurezza con altri detenuti. Dopo l’evasione sono state avviate le ricerche da parte della polizia e dei carabinieri. Le forze dell’ordine hanno predisposto una serie di posti di blocco in tutta la zona di Palmi. Gli investigatori hanno sentito anche i detenuti del carcere per ricostruire la dinamica dell’evasione.

Potrebbero interessarti anche...