Mormanno: terremoto, ancora scosse ma riaperte le scuole


A Mormanno si tenta di riprendere la vita normale. Sono state riaperte le scuole, anche se molti genitori hanno preferito tenere i figli a casa. Il freddo e la pioggia hanno convinto diverse famiglie a rinunciare a dormire nell’auto e a servirsi del campo allestito nella palestra comunale. L’assistenza è buona, dicono i mormannesi. E anche il cuoco sembra sapere il fatto suo. La sede operativa della Protezione Civile, il cosiddetto Com, è stata posta alle spalle dell’ospedale, ormai vuoto. Qui si susseguono le riunioni. E da qui partono gli ordini per le decine di squadre sul territorio. Adesso si attende di sapere se per tutta l’area sarà decretato lo stato di calamità naturale. Non è un dettaglio da poco: solo così arriverebbero anche i contributi dell’Unione Europea.

Potrebbero interessarti anche...