Crotone: partorisce col taglio cesareo, muore ragazza di 19 anni


Si chiamava Rita Jessica. Abitava a Crotone. Non aveva neanche 19 anni. Era da poco sposata con Andrea e l’arrivo del loro bambino era stato molto desiderato. Ma Rita è inspiegabilmente morta, subito dopo il parto, effettuato con il taglio cesareo. La ragazza, alla quale mancavano tre settimane per completare i nove mesi di gravidanza, era giunta mercoledì all’ospedale e, secondo i familiari, che ora sono sconvolti, era in perfette condizioni di salute. La direzione sanitaria ha avviato un’inchiesta interna e dice che non ci sarebbero responsabilità dei medici, che hanno diagnosticato il “collasso” di un polmone della giovane ed un blocco renale. La sua morte sarebbe dunque una tragica fatalità. Ma secondo il racconto dei familiari, lo pneumologo è intervenuto solo 24 ore dopo la loro richiesta di aiuto. Poi la ragazza è stata trasferita dal reparto di ginecologia in quello di rianimazione, dove avrebbe anche avuto un arresto cardiaco. La polizia ha già sequestrato la cartella clinica e sta sentendo tutti i medici che hanno avuto in cura la ragazza. La Procura di Crotone ha già disposto l’autopsia, che dovrà accertare le cause della morte. Intanto il piccolo Antonio piange, come se sapesse di aver perso la mamma. Per fortuna lui sta bene.

Potrebbero interessarti anche...