Cosenza: Padre Fedele Bisceglia, la lotta continua


Ha voluto ancora una volta incontrare la stampa, Padre Fedele, per ribadire che il reo non è lui e che ha il diritto di essere riammesso a celebrare Messa. Ha ricevuto una lettera, in cui si cita il canone 693. Ma non è il mio caso, dice il religioso. Padre Fedele sottolinea come contro la sua accusatrice non sia stato mosso un dito. E annuncia che la sua lotta continua.

Potrebbero interessarti anche...