Cosenza, incontro Anas, Comuni e Parco Pollino per viabilità alternativa


Si è tenuto, presso la sede dell’Area Compartimentale A2 ‘Autostrada del Mediterraneo’ di Cosenza, l’incontro tra i rappresentanti del Coordinamento territoriale Anas Calabria e i sindaci del territorio per fare il punto sulla progettazione e sulla realizzazione degli interventi di completamento della viabilità alternativa all’Autostrada A2 ‘Autostrada del Mediterraneo’.

Alla riunione, hanno preso parte il Responsabile Coordinamento Territoriale Anas Calabria Giuseppe Ferrara, il Presidente dell`Ente Parco Nazionale del Pollino Domenico Pappaterra, i Tecnici Anas Luigi Silletta e Giuseppe Meli, il Vicesindaco di Laino Borgo Mariangelina Russo, il Sindaco del Comune di Laino Castello Giovanni Cosenza e il Sindaco del Comune di Mormanno Giuseppe Regina.

Nel corso della riunione si è fatto il punto sullo stato degli interventi di completamento della viabilità alternativa all’Autostrada A2 secondo le prescrizioni Ministeriali e della ricostruzione del ponte Tibetano per la valorizzazione turistica del territorio, grazie alla firma dell’accordo, siglato tra Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Anas, Regione Calabria, Provincia di Cosenza, Ente Parco del Pollino e i Comuni interessati e finalizzato alla riqualificazione della viabilità provinciale e comunale che rappresenta i percorsi alternativi all`Autostrada A2, nell’area al confine tra Basilicata e Calabria.

Anas ha illustrato lo stato dell’arte degli interventi previsti dall’accordo, in particolare è stata annunciata la consegna dei lavori di manutenzione straordinaria delle strade provinciali entro la fine del mese di marzo 2019.

Gli interventi, aggiudicati all’Impresa Incabit srl con sede a Bisignano (CS) per un importo complessivo di circa 3 milioni e 500 mila euro, riguardano la manutenzione straordinaria dei tre itinerari.

Per gli altri interventi, è stato confermato l’appalto entro quest’anno, dei lavori di realizzazione dell’Area Camper, mentre per la realizzazione del ponte ‘Tibetano’, per l’attraversamento del fiume Lao in corrispondenza del Viadotto Italia e per il collegamento dei percorsi naturalistici presenti in zona, è in via di definizione l’autorizzazione da parte del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.

Si è stabilita la data di un nuovo incontro, presso il Comune di Mormanno il prossimo 28 febbraio, alla presenza anche dei rappresentanti Regionali del MIBACT.

Ufficio Stampa Anas

Potrebbero interessarti anche...