Cosenza: Comune, un murale per ricordare Pino Faraca


A Cosenza, in prossimità del Ponte Mancini, è stato inaugurato un murale per ricordare il ciclista cosentino Pino Faraca, scomparso nel 2016. L’opera pittorica, realizzata dal fratello del ciclista, Giacomo, in collaborazione con il figlio Francesco, è accanto al murale che ricorda il calciatore del Cosenza Gigi Marulla. Pino Faraca, approdato al ciclismo professionistico nel 1981, partecipò più volte al Giro d’Italia e già dalla prima gara ottenne un importante piazzamento, arrivando ad indossare la maglia bianca, riservata al miglior ciclista esordiente. Una maglia che portò con orgoglio come rappresentante e ambasciatore della Calabria in Italia. Anche quando fu costretto ad abbandonare l’attività agonistica per un brutto incidente, per Faraca la bicicletta restò sempre la sua passione. Infatti, oltre alla sua attività commerciale, si realizzò anche come artista dipingendo biciclette, corse e scene dal giro d’Italia, con la stessa passione che lo aveva accompagnato come atleta. L’amministrazione comunale di Cosenza ha inteso rendergli omaggio con un’opera permanente sui muri della città. Un’occasione in più per festeggiare il riconoscimento di Città Europea dello Sport 2020, consegnato a Cosenza, la scorsa settimana, nella sede del Coni di Roma.

Potrebbero interessarti anche...