Cosenza: Camera di Commercio, Convention Conservatori Registro Imprese


La Camera di Commercio di Cosenza ha ospitato la due giorni dedicata alla 22ª Convention nazionale dei conservatori del Registro delle Imprese. Dopo i saluti di rito, la parola è passata agli interventi da parte di ospiti illustri, primo tra tutti il segretario generale di Unioncamere, che ha sottolineato il ruolo centrale del Registro delle Imprese nella Riforma Camerale. Il Registro delle Imprese è l’interfaccia tra impresa e Stato e la visura camerale rappresenta una vera e propria carta di identità: questo è quanto ha affermato il direttore generale di Infocamere. Il tema della legalità e della trasparenza, tanto caro alla Camera di Commercio di Cosenza, è stato affrontato da Michele Del Prete, magistrato della Procura Nazionale Antimafia guidata da Cafiero De Raho. Oggi un ulteriore problema è quello di far comprendere all’estero, dove non c’è una buona conoscenza delle mafie, che una parte dei capitali impiegati può essere di provenienza illecita. La convention si è conclusa con un videomessaggio di Raffaele Cantone, presidente dell’ANAC, l’autorità nazionale anticorruzione.

Potrebbero interessarti anche...