Corigliano: ragazzina bruciata, il corteo dei compagni di scuola


Un lungo corteo di ragazzi si è snodato per la città. Gli studenti di Corigliano Calabro hanno voluto ricordare così la giovanissima Fabiana Luzzi, uccisa barbaramente dal suo fidanzatino, al culmine di una lite. Un corteo di studenti addolorati. Ma anche di cittadini sconvolti. Il vescovo di Rossano, Mons. Santo Marcianò, ha fatto visita alla famiglia della sfortunata ragazza. E ha invitato le istituzioni a curarsi di più dell’educazione dei giovani. Intanto si apprendono altri macabri particolari del tragico fatto di sangue: il giovane omicida avrebbe raccontato che la ragazza ha tentato di difendersi, mentre lui la cospargeva di benzina. E che ha lottato strenuamente, nonostante fosse stata più volte accoltellata. E’ dunque certo, a questo punto, che la sedicenne sia arsa viva. Un particolare che aggiunge altro orrore a questo inaudito omicidio.

Potrebbero interessarti anche...