Catanzaro: ‘ndrangheta, usura ed estorsioni, 8 arresti


La Squadra Mobile di Catanzaro ha arrestato otto persone con l’accusa di usura ed estorsione aggravate dal metodo mafioso. I reati sono stati commessi ai danni del titolare di un ristorante a Cropani, un centro del litorale ionico catanzarese, costretto a restituire, dal 2011, i prestiti che aveva ricevuto al tasso del 180% annuo. L’operazione che ha portato agli arresti e’ stata diretta dalla Dda di Catanzaro. Il titolare del ristorante, secondo l’accusa, era stato costretto anche a cedere beni dell’azienda per fare fronte alle richieste sempre piu’ pressanti da parte degli usurai. L’uomo ha subito pure pestaggi e minacce, estese anche ai suoi familiari. E sarebbe stato minacciato di essere bruciato vivo se avesse denunciato i suoi aguzzini. L’inchiesta e’ stata denominata “Breccia”. Dopo la denuncia, l’imprenditore e’ stato sottoposto a tutela.

Potrebbero interessarti anche...