Catanzaro: i magistrati dicono no ai tagli agli organici


Arriva da un’assemblea dei magistrati calabresi, che si è tenuta a Catanzaro, il secco rifiuto alla proposta di modifica delle piante organiche ed ai tagli previsti nei Distretti di Corte d’appello di Catanzaro e di Reggio Calabria. I magistrati sono una risorsa e non un costo, è stato detto. Qui si combatte la ‘ndrangheta, che oggi è l’organizzazione criminale più potente, dicono i magistrati calabresi. Che si sentono fortemente penalizzati dalle nuove proposte di riassetto della giustizia. Al termine dell’assemblea è stato approvato un documento unitario, sottoscritto anche dai sindacati del personale amministrativo, che sarà inviato al Csm ed al Ministero della Giustizia.

Potrebbero interessarti anche...