Crotone: arresti per frodi in materia previdenziale


I finanzieri del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Crotone, coordinati dalla Procura della Repubblica, hanno eseguito una vasta operazione, denominata “Vaso di Pandora”, nell’ambito della tutela della spesa pubblica e del contrasto alle frodi in materia previdenziale. Eseguiti 9 arresti nei confronti di imprenditori e professionisti, di cui 5 in carcere. Per due persone è stato disposto l’obbligo di dimora. In tutto sono 42 gli indagati, accusati di truffe a danno dell’Inps e dell’Arcea, Agenzia della Regione Calabria per le Erogazioni in Agricoltura, per un importo di oltre 4 milioni di euro. Sarebbero stati simulati centinaia di fittizi rapporti di lavoro, nel comparto dell’edilizia e nel settore dell’agricoltura, per percepire indebitamente indennità di disoccupazione e maternità.

Potrebbero interessarti anche...