Cosenza: Comune, ad “Invasioni” la politica economica di Dacrema

Anche quest’anno, il “Festival delle Invasioni – Stagioni d’Estate” dedica una sezione ai “beni parlati”, luoghi di rilevanza storica che diventano location per la presentazione di novità editoriali. Il primo appuntamento in programma è partito dal Chiostro di San Domenico, con l’economista Pierangelo Dacrema, che ha presentato il suo libro “La buona moneta”. In un’appassionante conversazione con il sindaco Mario Occhiuto e il prof. Franco Piperno, Dacrema ha illustrato la sua ricetta per azzerare il debito pubblico e, come dice nel sottotitolo del libro, “vivere felici (o solo un po’ meglio)”. Il libro, in modo chiaro e convincente, illustra che il benessere dell’Italia non sta nell’uscita dall’Euro, ma nell’alleggerire il debito creando una propria moneta, a tutto vantaggio dell’Euro e dell’Europa. Le dimensioni del debito pubblico italiano sono un fattore di rischio che ostacola qualunque politica di sviluppo della nostra economia. Le politiche di austerità si sono rivelate inefficaci, oltre che dolorose. In un’Italia afflitta da disoccupazione, occorrono provvedimenti adatti a promuovere consumi, investimenti, occupazione e reddito. Il presupposto è la disponibilità di moneta. Ma come procurarsela, in presenza di un debito pubblico enorme e di regole europee che ne impongono il drastico ridimensionamento? L’unica risposta è che il nostro debito pubblico venga rimborsato con una nuova moneta nazionale.

Potrebbero interessarti anche...