Rende: Bcc Mediocrati, presentato il Rapporto Economia 2017

Le imprese di stranieri contribuiscono al Pil calabrese con oltre un miliardo di euro. Lo dice il 13° Rapporto sull’Economia in provincia di Cosenza, redatto da Demoskopika per conto della Bcc Mediocrati. Gli immigrati contribuiscono con un valore aggiunto pari al 4,9% della ricchezza regionale. Cresce il numero degli occupati extracomunitari, oggi quasi 23.000 su circa 33.000, e triplica la presenza delle aziende attive sul territorio regionale. In sostanza, si conferma una lieve crescita dell’economia calabrese. Non mancano le criticità: gli imprenditori sono ancora abbastanza chiusi nei confronti degli immigrati, anche se arriva un’importante presa di coscienza sul fatto che spesso questi siano sfruttati. E si sottolinea come il loro livello occupazionale sia abbastanza basso e centrato nel settore del commercio e dei servizi. Dallo studio, inoltre, emerge il giro d’affari dell’accoglienza clandestina: 4,2 miliardi di introiti nelle tasche della criminalità organizzata. In generale, è ancora l’agricoltura che sostiene l’economia del cosentino.

Potrebbero interessarti anche...