Cerisano: al “Festival delle Serre” De Magistris e Covatta

“Governare da Sud” si può. E’ quanto affermato dal primo cittadino di Napoli, Luigi De Magistris, nel corso di un incontro a Palazzo Sersale con tutti i sindaci delle Serre cosentine. L’iniziativa, che rientra rientra nel fil rouge della 24ª edizione del “Festival delle Serre” di Cerisano e che vede Napoli protagonista indiscussa dell’intera rassegna, è stata accolta da grande entusiasmo dal numeroso pubblico presente. Realizzare un “grande sud” non è dunque un’utopia. Le popolazioni del Meridione d’Italia sono in cerca di riscatto, di identità e di appartenenza. Le istituzioni devono dialogare con i cittadini, restituire loro la speranza e renderli protagonisti nell’azione di governo. De Magistris si è poi intrattenuto per tutta la serata a Cerisano, respirandone le atmosfere, gustando i sapori, percorrendo strade, vicoli e le diverse location del festival in una serata davvero speciale che ha visto la presenza di migliaia di persone. Sold out in tutti gli spettacoli, a partire dal teatro, con l’esilarante comicità di Giobbe Covatta, che per quasi due ore ha intrattenuto il numerosissimo pubblico con un reading ironico, tratto dall’Inferno dantesco e dal titolo “La Divina Commediola”. Subito dopo, le incredibili atmosfere jazz con lo spiritual trio di Fabrizio Bosso, che ha catapultato gli spettatori in una dimensione magica e surreale. La lunga notte di Cerisano è proseguita fino alle ore piccole in tutti i vicoli, gli slarghi e le piazze, regalando suggestioni incredibili e tante attese per le prossime serate.

Potrebbero interessarti anche...