Uruguay: ‘ndrangheta, arrestato pericoloso latitante

E’ stato arrestato in Uruguay, dopo 23 anni di latitanza, il boss della ‘ndrangheta Rocco Morabito, 51 anni, considerato a lungo “il re milanese della cocaina”. Lo ha annunciato il ministero dell’Interno uruguayano, spiegando che l’uomo sarà adesso estradato in Italia. La cattura è avvenuta ieri sera in un hotel di Montevideo, insieme a una donna angolana con passaporto portoghese, che risulta essere la moglie. Il boss risiedeva a Punta del Este sotto il nome di Francisco Capeleto, falsa identità brasiliana che gli ha permesso di ottenere una carta d’identità uruguayana. A Morabito sono stati confiscati una pistola, 13 cellulari, 12 carte di credito e assegni in dollari.

Potrebbero interessarti anche...