Cosenza: ‘ndrangheta, confiscati beni per oltre 700.000 euro

La guardia di finanza di Cosenza ha confiscato beni per 700.000 euro a Francesco Patitucci e Giuseppe De Dicco, parenti tra di loro e ritenuti elementi di spicco del clan di ‘ndrangheta Rua’-Lanzino. La confisca e’ avvenuta su richiesta dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro. Contestualmente, la Divisione di polizia anticrimine della Questura di Cosenza ha dato corso alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale per 4 anni per Patitucci e di 3 anni per De Cicco. I beni confiscati consistono in tre fabbricati turistico-residenziali, una societa’ di capitale operante nel settore delle costruzioni di edifici, un automezzo e diversi rapporti bancari.

Potrebbero interessarti anche...