Belvedere Marittimo: armi, droga e furti, un arresto

I carabinieri di Scalea hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal tribunale di Paola su richiesta della locale procura, per detenzione illegale di armi e munizionamento, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e furto in abitazione, aggravato e in concorso, a carico di tre pregiudicati, tutti di Belvedere Marittimo. Uno di loro è finito in carcere e altre due persone sono state denunciate a piede libero. L’operazione è l’epilogo di un’indagine iniziata nel febbraio del 2015, quando, all’interno di un terreno, occultate tra la vegetazione, erano state rinvenute e sequestrate circa 500 munizioni di vario calibro, che erano state nascoste per poi essere utilizzate per compiere azioni delittuose sull’alto tirreno cosentino.

Potrebbero interessarti anche...