Cosenza: estorsione ad avvocato, arrestato egiziano

I carabinieri della stazione di Cosenza Nord hanno eseguito un’ordinanza di applicazione degli arresti domiciliari, emessa dal gip del tribunale di Cosenza, nei confronti di Reda Abdelaziz Abdalla Dawa, 32 anni, di nazionalità egiziana, per estorsione continuata e atti persecutori ai danni di un noto penalista di Cosenza. Il provvedimento cautelare scaturisce da un’articolata attività investigativa seguita alla denuncia presentata nel gennaio scorso dal penalista. I fatti risalgono all’ottobre 2016, quanto l’egiziano si era recato presso lo studio del professionista pretendendo un ingiusto risarcimento complessivo di 25.000 euro, addossando al legale la colpa di aver perso una causa civile riguardante uno sfratto. Dall’ottobre del 2016 al gennaio 2017, l’avvocato è stato costretto a consegnare all’egiziano, in più tranches, 2650 euro, per timore di ritorsioni e per minacce di morte anche nei confronti dei suoi familiari. La vittima sarebbe stata minacciata più volte nei pressi del suo studio, vicino al tribunale, o anche quando l’uomo andava a prendere i suoi figli a scuola.

Potrebbero interessarti anche...