Cosenza: Soft Revolution, il libro di Filomena Tucci

Filomena Tucci, ricercatrice cosentina, esperta in Governance Pubblica, è l’autrice di un saggio che affronta l’ostica problematica del lavoro e del futuro delle nuove generazioni. In “Soft Revolution” si esamina la situazione politica attuale, italiana ed europea, vista dall’ottica di chi sa, e ormai deve, per forza, inventare nuove occasioni di occupazione. Reinventarsi è la parola d’ordine per chi cerca lavoro. Consigli ed esperienze sono il succo di “Soft Revolution”. Di talento, rivoluzione digitale, fuga dei cervelli e potenzialità del Sud si è discusso, alla Ubik di Cosenza, con il sindaco Mario Occhiuto, la sociologa Rossana Galdini, Annalaura Orrico del Talent Garden Cosenza, Gianandrea Ferrajoli, Presidente di Federauto, l’avvocatessa Debora De Rose di Interazioni Creative e Francisco Spadafora, giovane ingegnere di origini argentine che lavora alla NTT Data. L’attrice Emilia Brandi ha letto alcuni brani del libro, in cui si parla anche delle doti legate al pensiero “rivoluzionario”. Tra queste c’è anche la “resilienza”, che è stata al centro del dibattito.

Potrebbero interessarti anche...